Abano Tamai 0-3

A giudicare dalla classifica prima di domenica la trasferta di Padova sembrava il classico trabocchetto. Sottovalutare questo incontro con il fanalino di coda avrebbe comportato grossi guai. Bravi i ragazzi di mister Bisioli a mettere in campo attenzione tecnica ed impegno per domare una squadra che veniva da quattro punti in due partite (vittoria in trasferta con i cugini del Cjarlins e pareggio con la capolista Virtus).

Abano Calcio - Tamai 0-3

GOL: st 30', 41' Maccan, 36' Franciosi.

ABANO: Bettin, Ceccarello, Dabalà, Faggin, Di Bari, Daminuta, Tescaro, Carteri, Cecconello, Boreggio (st 31' Gashi), Franceschini. All. Gabrieli.

TAMAI: Andreatta, Giacomini (st 45' Colombera), Russian, Faloppa, Cudicio, Furlan, Alcantara, Montagner, Maccan (st 44' Sellan), Franciosi (st 40' Bezzo), Nadal. All. Bisioli 

ARBITRO: Restaldo di Ivrea; assistenti: Scardovi di Imola e Facchini di Bologna 

NOTE: ammoniti Russian, Faloppa, Ceccarello, Carteri. Espulso Di Bari al 60'. 

ABANO - Ritrovano i 3 punti le furie nella trasferta di Abano, una gara che al di là della classifica, poteva riservare diverse insidie. Prima di tutto andava recuperato il morale visto il solo punto nelle ultime tre sfide. In secondo luogo, i padroni di casa avevano totalizzato 4 dei loro complessivi 6 punti, nelle ultime due partite, strappando un pareggio alla capolista Virtus Vecomp. Si ritorna a casa quindi con una vittoria netta, mantenendo la porta inviolata e abbandonando momentaneamente le sabbie mobili delle ultime posizioni. La classifica, sempre corta, ci vede ora al nono posto in compagnia del Delta Rovigo ma tuttavia, con un vantaggio di sole 4 lunghezze dalla penultima posizione.

Il primo tempo è stato abbastanza blando, le squadre si sono studiate e i ragazzi di mister Bisioli hanno pazientato alla ricerca di varchi preziosi. Come nelle nostre corde, i maggiori pericoli sono arrivati da calcio da fermo, con Giacomini e Maccan arieti in area avversaria.

L'Abano invece (squadra giovanissima con il solo capitan Carteri a interrompere la lista dei 90') ha alzato il ritmo con il passare dei minuti arrivando a creare seri grattacapi in avvio di secondo tempo. Due le occasioni principali per la squadra di mister Gabrieli.

Al 13' Cecconello ha la palla del vantaggio, ritrovandosi da solo dopo una corta respinta della difesa. Per fortuna il numero 9 di casa non riesce ad inquadrare lo specchio. Qualche minuto più tardi, a ridosso del 20' è ancora il classe 97' a far tremare la nostra retroguardia. Pallone recuperato su rinvio corto di Giacomini, dribbling ai danni di Andreatta e conclusione che a porta sguarnita prende il palo esterno per poi terminare la corsa sul fondo.

È l'episodio che ci scuote e al 25' Alcantara sfrutta una ripartenza ma viene atterrato al limite dell'area. Per il direttore di gara l'intervento è troppo evidente ed estrae il cartellino rosso. L'inferiorità numerica e la stanchezza per aver esaurito le energie, fanno il resto.

Punizione di Furlan dal lato destro. Parabola invitante per Maccan che non può mancare l'appuntamento con il gol e approfittando di un'uscita incerta del portiere, incorna lo 0-1.

Il vantaggio galvanizza le furie, che poco dopo raddoppiano. Ancora Furlan rifinitore e inserimento di Franciosi che complice una leggera deviazione di un difensore, mette alle spalle di Bettin.

La partita è ormai a senso unico e Maccan può così salire in cattedra per la doppietta personale. Ancora un calcio da fermo, con l'angolo battuto da Montagner. Stacco perentorio di Denis e palla in rete.

Nonostante l'ultimo posto, l'Abano ha saputo creare un paio di situazioni molto pericolose che avrebbero potuto cambiare le sorti del match. La pazienza tattica e la tenacia dei ragazzi hanno fatto sì che arrivasse il bottino pieno. Si ritorna al comunale domenica per la battaglia con il Campodarsego, terza forza del campionato dopo la coppia di testa. Suu rossi su!!!

PIÚ E MENO 

+ Il bottino pieno contava più di tutto, come confermato anche dal mister nel pre gara. Risultato che è arrivato in maniera netta, pur avendo sofferto qualcosa specialmente in avvio ripresa. Grande prestazione del bomber Maccan che conferma di essere insuperabile di testa. Positivi anche il "Francio" e Furlan, entrambi reduci da uno stop per infortunio. Un premio anche all'atteggiamento complessivo della squadra, per non aver sottovalutato una trasferta che sulla carta poteva essere agevole.

– Dopo uno 0-3 fuori casa è normale che le cose meno positive vengano lasciate nel comodino. A fare i pignoli, qualche disattenzione poteva costare caro, come nell'occasione che ha portato Ceccanello a cogliere il palo. Oggi per fortuna, la buona sorte ci ha assistito.

Fabrizio Sacilotto 

Interviste post gara
C'è soddisfazione nel post gara come trapela dalle parole di mister Bisioli. Al di là dei 3 punti, sicuramente fondamentali, è l'atteggiamento mostrato in campo ad aver convinto il tecnico: <<ci immaginavamo che la partita fosse complicata e così è stata. Loro avevano forti motivazioni visto i risultati dell'ultimo periodo. Noi siamo stati bravi ad aver pazienza e mantenere la concentrazione, per poi riuscire a trovare il gol>>. Risultato netto che tuttavia solo apparentemente nasconde i pericoli corsi a inizio ripresa: <<si, qualche disattenzione l'abbiamo avuta anche oggi - ammette il mister - fortunatamente però gli avversari non ci hanno punito. In altre situazioni ci sono costate care e quindi dobbiamo cercare di limare gli errori perché in questo campionato è facile pagarli>>. Nota positiva i rientri di Furlan e Franciosi, nonché di Colombera, dopo quasi un anno di inattività: <<sono contento per i ragazzi perché stanno recuperando la condizione. Franciosi ha segnato e anche Furlan ha offerto una buona prestazione. Colombera è rientrato da poco in gruppo, c'erano le condizioni per fargli fare qualche minuto e con calma tornerà a pieno regime>>. Giglio tenuto a riposo per la febbre sopraggiunta nella mattinata, si è comunque aggregato alla squadra per la trasferta e sarà regolarmente disponibile per il Campodarsego.

Fabrizio Sacilotto