Juniores-Tamai-Belluno-29-10-2016-1

Bravi, bravi, bravi!

La corsa della Juniores si ferma al secondo turno dei playoff. Partita di fine stagione (con entrambe le compagini tanto forti quanto stanche) molto combattuta dove non è mancato lo spettacolo e qualche errore più per la poca lucidità che per la capacità.

Partita tirata e combattuta nella prima frazione; la Triestina fa più gioco ma le nostre ripartenze sono (anche se ridotte) molto pericolose. Per noi un gol di Pavan annullato per fuorigioco (da rivedere).

Seconda frazione sulla falsa riga della prima, partono meglio gli avversari nel primo quarto d'ora, a cavallo della mezz'ora siamo padroni del campo creando due nitide occasioni con Fiorenzo e Battaino. Il primo da posizione impossbile (solo e marcato da almeno tre avversari, costante di quest'oggi) prova il diagonale che finisce oltre il secondo il palo. Nella seconda occasione parte da un'azione capolavoro: Nadal scambia con Pavan che crossa per Battaino (il tutto in pochi istanti) con quest'ultimo tira a colpo sicuro da posizione leggermente defilata dentro l'area. La palla da l'impressione del gol finendo sulla rete esterna. Il gol della Triestina arriverà a dieci minuti dalla fine su un rinvio di testa centrale della nostra difesa, Mulè da fuori (uno dei migliori in campo) svirgola il tiro, ne esce una traiettoria a fil di palo imparabile per il nostro Moras che prova a distendersi con tutti i centimetri a propria disposizione.

La seconda rete subita in contropiede, lancio per il numero diciannove in posizione di fuorigioco che non tocca il pallone (pur andando fisicamente sulla palla e portando con se un marcatore e il focus dell'azione) e lasciando scorrere per il compagno che arrivava dalle retrovie. Quest'ultimo si porta solo in area e viene atterrato da Moras. Dal dischetto Cofone segna il due a zero (92'). La Juniores non molla e cerca in tutti i modi di portarsi avanti per realizzare almeno la rete della bandiera. Il risultato però non cambierà.

C'è rammarico per la sconfitta (Triestina quarta dopo la stagione regolare), ma anche la consapevolezza di aver dato tutto ed aver approcciato con la giusta maturità un campionato molto difficile come quello Nazionale Juniores chiuso ricordiamo al primo posto.

Al termine della stagione vogliamo quindi ringraziare i ragazzi per lo splendido comportamento, il mister per aver diretto in modo esemplare i nostri giocatori, lo staff tecnico per la preparazione, i genitori che hanno supportato e seguito con un tifo corretto e partecipato senza sosta agli aventi della squadra.

Adesso raccogliamo le ultime energie per cercare di disputare al meglio il torneo Gallego onorando questo importante impegno.